BIO.LEA.R (Biogas Leachate Recovery)
Life+09/ENV/IT/101

Obiettivi e risultati attesi

Obiettivo del progetto Bio.Lea.R. è di accelerare al massimo la stabilizzazione della discarica, attraverso l'umidificazione dei rifiuti depositati, sfruttando al meglio il biogas prodotto.

L’aspetto innovativo del progetto è rappresentato dal fatto che l’ottimizzazione dei processi avviene a scala reale, su un impianto esistente. Gli obiettivi principali da raggiungere sono: verificare l’efficacia del sistema di iniezione e l’effettiva umidificazione dei rifiuti, misurare un incremento dell’attività microbica e della produzione di biogas, raccogliere dati sperimentali ed elaborare un protocollo di gestione e monitora

banner_hor2

banner_approfondimenti

ggio del sistema, per costituire la base dello sviluppo di tecnologie innovative.

I benefici ambientali ed economici che si possono ottenere con l’esito positivo del progetto sono di estremo interesse:

Accelerare il processo di stabilizzazione della discarica: benché non sia possibile indicare una dato valido per tutte le discariche, la stabilizzazione biologica impiega decine d’anni per svilupparsi (30 – 100 anni). È auspicabile contenere tale periodo entro i 30 anni.

Ridurre i costi di gestione della discarica nel periodo successivo alla chiusura: costi di manutenzione, di estrazione e trattamento del biogas,

 di smaltimento del percolato, di monitoraggio ambientale; diminuiscono progressivamente con la stabilizzazione dei rifiuti.

Ridurre l’impatto ambientale: la minor produzione di biogas nel lungo periodo, consente una captazione più efficiente e riduce la quantità di biogas che si disperde nell’atmosfera (il biogas diffuso dalle discariche è un importante fattore all’origine dell’effetto serra). Inoltre, con l’accelerazione della mineralizzazione dei rifiuti, si riduce il contenuto di inquinanti e l’impatto potenziale del percolato.

Incrementare la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile: l’ottimizzazione della produzione del biogas migliora il recupero energetico, con un beneficio ambientale (produzione di energia da fonte rinnovabile) ed economico (vendita dell’energia elettrica prodotta).

Considerato il numero delle discariche esistenti e l’importanza delle problematiche che emergono dalla loro gestione, anche e soprattutto quando termina l’attività di smaltimento, l’individuazione e lo sviluppo di tecnologie e modalità gestionali innovative diventano essenziali e possono contenere i costi economici ed ambientali che ricadono sulla collettività, sia nel breve periodo, sia per quanto riguarda le generazioni future.