BIO.LEA.R (Biogas Leachate Recovery)
Life+09/ENV/IT/101

Punto Della situazione

I lavori per la predisposizione dei sistemi, che permetteranno l’esecuzione della sperimentazione, sono al passo con i tempi previsti dal cronoprogramma del progetto e saranno completati entro Maggio 2013. La sperimentazione potrà avere inizio subito dopo l’ultimazione della copertura della discarica. Qui di seguito vengono riassunte le principali attività, per la predisposizione dei sistemi sperimentali, portate a termine finora.

Installazione e manutenzione dei sistemi tecnologici e di monitoraggio

Nel 2012 sono stati avviati e conclusi:

-i lavori di trivellazione dei nuovi pozzi di captazione del biogas e dei sondaggi;
-l’installazione delle tubazioni fessurate di captazione del biogas presso i nuovi pozzi, nella trincea di base e su due scarpate della discarica, sul lato esterno di ciascuna delle due piste perimetrali;
-il sistema di infiltrazione dei fluidi attraverso la posa di tubazioni verticali all’interno di pozzi di piccolo diametro e la posa di tubazioni forate orizzontali sulla sommità della discarica.

E’ stata completata contestualmente alla realizzazione dei pozzi di captazione l’installazione delle sonde termometriche e delle sonde geofisiche, necessarie per acquisire i dati sulla temperatura e sulla conducibilità dopo l’iniezione dei fluidi. In tale occasione sono stati prelevati i campioni di rifiuti necessari per la caratterizzazione iniziale della discarica.

Acquisizione dei dati

In seguito alla raccolta dei primi campioni di rifiuti, sono iniziate le prime analisi sull’eluato ottenuto dagli stessi e sul percolato. Inoltre sono state condotte le prove di infiltrazione, per lo studio della distribuzione dei fluidi all’interno della discarica.

Azioni di divulgazione

“ON AIR: RADIO UPCYCLE E RADIO RAEE”: nel Giugno del 2012 in occasione dell’anniversario ventennale di LIFE+, sono state presentate al pubblico due mostre d’arte contemporanea con opere assolutamente inedite e realizzate per l’occasione: “On Air-radio UPCYCLE” – presso la Pow Gallery di Torino e “On Air-radio RAEE” – all’interno della tettoia RAEE presso il Polo Trattamento Rifiuti di GAIA.

Le due mostre realizzate con la collaborazione di professionisti del settore hanno puntato sul recupero di materiale di scarto, per realizzare opere d’arte e oggetti di design. Con l’occasione è stato presentato al pubblico il progetto Bio.Lea.R. attraverso l’animazione 3D, che descrive la discarica e le fasi della sperimentazione.

ECOMONDO ed. 2012 (Rimini): in occasione della partecipazione di GAIA alla manifestazione fieristica internazionale (sul recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile) sono stati proiettati il video, che illustra il progetto Bio.Lea.R. e l’animazione 3D.

ECO-MASTER: dal 5 al 7 Marzo 2013 GAIA ha presentato il progetto Bio.Lea.R. durante l’Eco-master organizzato con il Comune di Asti e le sezioni locali di LEGAMBIENTE, LIBERA e API, tenutosi presso il Polo universitario di Asti sul tema dei rifiuti. Sono intervenuti protagonisti del settore che hanno portato esempi di buone pratiche nella gestione e nella tecnologia dei rifiuti.

Prossimi step

Le attività successive previste per i prossimi mesi fino alla fine dell’anno 2014 sono le seguenti:

-realizzazione delle connessioni dei sistemi di monitoraggio, captazione del biogas e infiltrazione dei fluidi ad una centralina di monitoraggio, situata all’interno di un apposito box sulla sommità della discarica;
-regolazione del sistema di captazione e iniezione dei fluidi;
-acquisizione dei dati e interpretazione dei primi risultati sperimentali;
-redazione di un technical pamphlet per la divulgazione della sperimentazione in corso;
-realizzazione di un database complesso per l’interrogazione dei dati acquisiti.